home >> Islanda 2014 >> approfondimento
>> Trenino del Bernina + Trekking fra laghi e ghiacciai
>> Eolie in barca a vela
Vai al Blog90° EST su VimeoChatt on Skype

Cascatella calda negli Altopiani Orientali - Islanda

Skaftafell, Islanda
Skaftafell, Islanda

Geysir, Islanda
Viaggi in Islanda 2014
in 4X4 con un Geologo italiano
Seguici su Facebook

"La prima, la primissima cosa che noti è il vento...
e la prima volta che ti guardi intorno ti senti piccolo.
C'è troppo cielo...e la Terra sembra non finire mai."                Amalia Lindal
- Ripples from Iceland -

La nostra qualità
+ Geologo italiano, Guida locale e cuoco al seguito
+ Veicoli 4X4 Land Rover Defender modificati condotti anche dai viaggiatori
+ Itinerario esteso, 15 giorni: costa, altopiani, deserti e ghiacciai
+ Escursioni a piedi, connessione Wi-Fi mobile e traffico dati
+ Consulta il nostro protocollo di sostenibilità


Prossime partenze
23 febbraio - 2 marzo 2014: speciale aurora boreale
21 giugno - 5 luglio 2014: quando il sole non tramonta mai
5 - 19 luglio 2014: la stagione delle sorprese
19 luglio - 2 agosto 2014: Fiordi Occidentali e Altopiani Centrali
2 - 16 agosto 2014: Piena estate in Islanda
16 - 30 agosto 2014: Torna l'aurora boreale

Linee Guida dei viaggi in Islanda di 90° EST
Esistono vari modi per viaggiare in Islanda. Prima di partire è bene sapere che l'isola è in gran parte selvaggia e disabitata. La popolazione (poco più di 320.000 anime) si concentra nella capitale Reykjavik e in piccoli villaggi costieri collegati dall'unica strada, in parte non asfaltata, percorribile tutto l'anno, la n° 1 Ring Road. Le vie di comunicazione al di fuori dei centri abitati sono in genere percorribili per pochi mesi all'anno solo con mezzi 4X4. Per queste ragioni solo una piccola parte del territorio è facilmente accessibile. Le località più famose e più fotografate si concentrano quindi in un raggio di poche decine di chilometri dalla capitale e in prossimità della Ring Road. Anche queste mete sono inserite nei nostri programmi, ma gli scenari più suggestivi, i territori più emozionanti, gli spazi sconfinati e selvaggi che segnano l'animo dei pochi viaggiatori che hanno la fortuna di raggiungerli si trovano all'interno, dove le poche piste percorribili e l'assenza di punti di rifornimento richiedono mezzi speciali, esperienza e conoscenza del territorio. E' a questi ambienti che i nostri Geologi dedicano un'attenzione particolare, lasciando magari che un islandese ci racconti il suo rapporto con una natura così "invadente".  inizio pagina


Workshop Islanda 2014

Immagini
  
Itinerari per l'estate 2014

I nostri percorsi iniziano con le località famose del "Circuito d'oro": la cascata di Gullfoss, l'area geotermica di Geysir e la valle di Þingvellir, ma già dal secondo giorno i deserti centrali di Kjolur o di Sprengisandur diventano protagonisti della nostra avventura. Sostiamo poi a Nord, nella regione vulcanica attiva di Myvatn-Krafla e di Dettifoss
, la più grande cascata d'Euorpa, poi di nuovo all'interno, alle pendici del vulcano Askja. Qui esploriamo la grande caldera e il lago che la riempie concedendoci poi un indimenticabile bagno caldo del cratere di Viti. Ci spostiamo poi a Est, ai piedi del vulcano Snaefell, e nella deliziosa casa-ostello dell'oasi di Husey o nel villaggio di pescatori di Borgarfjordur. Dalle montagne che sovrastano il fiordo di Djupivogur prendiamo la via per la costa meridionale. Ci fermiamo a Jökulsárlón, la grande laguna degli iceberg al margine del Vatnajökull, il ghiacciaio più grande d'Europa, camminiamo nel Parco Nazionale di Skaftafell transitando sotto la celebre cascata di Svartifoss, per tornare poi all'interno, a Landmannalaugar. Qui ci regaliamo bagni caldi a tutte le ore ed escursioni in un paesaggio policromo unico al mondo.
Un itinerario è dedicato ai Fiordi Occidentali e all'Islanda Centrale.
inizio pagina


Prossime partenze
23 febbraio - 2 marzo 2014: specie aurora boreale
21 giugno - 5 luglio 2014: quando il sole non tramonta mai
5 - 19 luglio 2014: la stagione delle sorprese
19 luglio - 2 agosto 2014: Fiordi Occidentali e Altopiani Centrali
2 - 16 agosto 2014: Piena estate in Islanda
16 - 30 agosto 2014: Torna l'aurora boreale

Le sistemazioni
Scegliamo le strutture tradizionali che il Paese offre, apprezzando le relative comodità di una moderna guesthouse, il calore di una casa islandese, ma senza lamentarci se in pieno deserto o a pochi chilometri dal ghiacciaio più grande d'Europa dobbiamo dividere gli spazi con gli altri compagni di viaggio, o coprirci per andare alla toilette. Le strutture ricettive di cui ci serviamo, le uniche disponibili nelle aree più belle, appartengono a tre categorie: Guesthouse, Rifugi, Lodge. Per informazioni dettagliate consulta la nostra pagina di approfondimento.
inizio pagina

I veicoli  
La nostra flotta è composta da veicoli fuoristrada Land Rover Defender 110 con pneumatici da 37 pollici per la massima agilità e libertà di movimento. Ogni mezzo dispone di radio VHF per le comunicazioni fra veicoli e compressore per adattare la pressione dei pneumatici alle condizioni del fondo. Sotto la guida di due piloti esperti alcuni veicoli sono condotti dai viaggiatori. Questi mezzi e questa strategia ci permettono di vivere in libertà e sicurezza ogni fase del viaggio e di apprezzare tutte le emozioni che le piste desertiche sono capaci di offrire. I trasferimenti diventano così occasione per soste e deviazioni fuori programma.
La disponibilità di cinque veicoli e la scelta di sostare per più di una notte nelle aree più suggestive offrono spesso ai viaggiatori la libertà di scegliere se seguire il gruppo in ogni circostanza o disegnare la propria giornata semplicemente accordandosi con gli accompagnatori.
Scopri i nostri veicoli

Accompagnatori e Guide
Un Geologo italiano, Paolo, Filippo, Luca o Martina, segue il gruppo in ogni fase del viaggio. La loro dispensa di geologia islandese, costantemente aggiornata, viene consegnata ai viaggiatori qualche giorno prima della partenza. Si dice che nessuno sia mai arrivato in fondo... ;)
Sarà con noi Cosimo, un cuoco italianoche vive e lavora in Islanda, o Ingi. Assicurano un menù vario, con alcune piacevoli sorprese...islandesi ovviamente. La loro presenza permette di sfruttare al meglio il tempo. Pranzi e cene sono spesso già pronti la termine delle escursioni o dei trasferimenti, anche per chi lamentasse intolleranze alimentari o gusti particolari.
Un pilota Islandese completa lo staff.
inizio pagina

Il clima
Non è possibile "estrarre" in poche righe tutti i caratteri del clima estivo islandese.
Negli anni abbiamo incontrato tanto sole, ma anche la tipica pioviggine della costa meridionale. Il clima islandese è il risultato di un perenne gioco fra il vento e le montagne dell'interno: tempo variabile e umido sopra vento, tempo secco e assolato sotto vento. Un percorso ad anello come il nostro permette di incontrare entrambe le situazioni. Le tiepide correnti dell'Atlantico settentrionale mantengono l'Islanda in condizioni climatiche più miti rispetto ad altre terre poste alla medesima latitudine. inizio pagina

I voli
Esistono varie possibilità per raggiungere l'Islanda in aereo. Oltre al volo low cost, o a quello acquistato su internet o in agenzia, noi proponiamo una formula che offre garanzie particolari, che permette di disporre del biglietto senza attendere che il numero minimo di partecipanti sia raggiunto, a tariffa costante nel tempo e che protegge il viaggiatore in caso di improvvisa rinuncia, annullamento del viaggio, ritardi o scioperi. Il prezzo di questo biglietto aereo è indicato nella pagina relativa a ciascuna partenza alla voce "Quota individuale". Per l'estate 2013 i nostri voli diretti da Milano Malpensa a Reykjavik Keflavik sono disponibili a tariffe comprese fra € 400,00 e € 440,00, andata/ritorno, tasse e assicurazioni incluse.

Servono "doti" particolari?
No, i percorsi a piedi sono accessibili a tutti. Per gli itinerari più impegnativi è sempre disponibile un programma alternativo meno faticoso.

Quote individuali
Da € 3100,00 + volo

La quota individuale comprende:
-Alloggi in guesthouse, rifugi e lodge (no tenda)
-Vitto
(pensione completa, no casse comuni)
-Geologo italiano
per tutta la durata del viaggio
-Guida islandese
per tutta la durata del viaggio
-Cuoco professionista
per tutta la durata del viaggio
-Ingressi come da progrmma
-Autoveicoli 4X4 
-Carburante
-Dispensa di Geologia islandese
-Materiale informativo e cartografico
-Connessione Wi-Fi mobile e traffico dati
-Assicurazioni

Il volo non è compreso per permettere la scelta dell'aeroporto di partenza più comodo e della formula che offra il miglior rapporto garanzie/tariffa.
In caso di scalo nel Regno Unito è necessario il passaporto.
Perché?

La quota non comprende:
-Volo
-Eventuali alcolici
-Attività facoltative (es. navigazione con mezzo anfibio a Jokulsarlon)
-Spese di gestione pratica (€ 40,00)

Approfondimento, foto e video
Vai al blog
Richiedi altre informazioni
Altre nostre immagini

Il nostro documentario

Il Progetto Karahnjukar
Sensazioni ed esperienze islandesi
Islanda



Kerlingarfjoll

Landmannahellir

Altopiani orientali

Costa meridionale

Vulcano Snaefell

Askja



Gaesavatnaleid

Husey, Islanda

Guado nel deserto di Kjolur - Islanda

Sprengisandur

Landmannalaugar

Jokulsarlon, Islanda


Fiordi Occidentali, Islanda



Altopiani orientali

Herdubreid

Blue Lagoon, Islanda

Skaftafell

Vatnajokull

Islanda, Costa Sud

Altopiani Orientali

Gaesavatnaleid

Jokulsarlon

Beach driving - Islanda

Askja

Jokulsarlon

Skaftafell

Dettifoss


SCRIVICI           INFO@90EST.IT           TEL. 02.70126346 - 349.2994059            CHI SIAMO

Dal Blog: I nostri trucchi per non perdere l'aurora boreale
Il nostro documentario Paolo Cortini - Tutti i diritti riservati