Tour nei Parchi degli Stati Uniti

Dal 6 al 20 ottobre 2024

Alla scoperta dei tesori nascosti dell’America: un’avventura in 4X4 nei territori più incontaminati, tra meraviglie naturali famose e altre che solo pochi viaggiatori possono raggiungere.
Questo tour nei Parchi degli Stati Uniti è pensato per permettere un’immersione completa nei luoghi più segreti e autentici, tra i colori, i profumi e le bizzarre forme di questa incredibile regione. Un viaggio unico ed esclusivo che ci porta all’interno delle wilderness dei Parchi del Gran Canyon, Canyonlads, Escalante e del Grande Lago Salato. Scopriamo le forze che hanno plasmato il nord America negli ultimi 2,5 miliardi di anni e le spettacolari forme che oggi possiamo ammirare.
Dagli improbabili archi di roccia del parco di Arches alle sinuose forme degli slot canyon, incisi dalla potente energia dell’acqua. Spettacolari distese di tronchi fossili, colossali canyon, montagne coloratissime, campi di lava nera, panorami che si perdono nell’infinita vastità dell’orizzonte, tramonti e albe indimenticabili saranno i nostri compagni di viaggio.

Tour Parchi Stati Uniti

Scenografia

Iniziamo dallo Utah, immersi nella natura incontaminata del Grande Lago Salato. Qui, visitiamo un parco statale inaspettato, vera oasi di pace, dimora di bisonti e antilocapre.
Da Salt Lake City ci dirigiamo verso sud per un primo incontro indimenticabile con il maestoso fiume Colorado. Attraverso chilometri di piste sterrate ci accostiamo al North Rim del Grand Canyon.
L’avventura prosegue con l’esplorazione di parchi statali raggiungibili solo con mezzi fuoristrada, fino al Bryce Canyon, uno dei più variegati parchi degli Stati Uniti. Un tripudio di pinnacoli di roccia dalle forme stravaganti che si accendono alla luce del tramonto.
Proseguiamo verso est, nella vasta wilderness di Escalante. Tra tappe fotografiche e passeggiate, percorriamo splendide piste alla scoperta di angoli nascosti, ricchi di monumenti naturali e slot canyon.
Da Page, ci immergiamo nella bellezza iconica dell’Horseshoe Bend, un suggestivo meandro del fiume Colorado, e di uno spettacolare slot canyon.
Il percorso ci riporta al Grand Canyon, questa volta lungo il South Rim. Qui, scopriamo i misteri geologici di questa meraviglia del mondo naturale, percorrendo un famoso sentiero che si snoda all’interno del canyon.
Verso sud ci attende il Petrified Forest National Park, un parco ricco di fascino dove scopriamo la vita e i segreti degli alberi giganti pietrificati, contornati da variopinte colline.
È la volta della Monument Valley, affascinante terra sacra per i nativi americani, che ci accoglie con le sue scenografie western.
Un piccolo parco poco conosciuto, il Natural Bridge National Monument, ci sorprende con i suoi archi naturali di arenaria, scolpiti dal tempo e dagli agenti atmosferici.
Sostiamo per tre notti a Moab, dove esploriamo con calma due parchi nazionali incredibili: Canyonlands e Arches. Passeggiate e percorsi su piste ci fanno vivere al massimo la bellezza di questi territori, con i loro maestosi archi di roccia e sterminate distese di canyon.
Un’ultima tappa al Grande Lago Salato conclude il nostro viaggio. Qui, ammiriamo le vaste distese di sale e gli ambienti desertici che si sviluppano lungo le sponde, un paesaggio surreale che lascerà un segno indelebile nella nostra memoria.

Itinerario e programma di viaggio

Giorno 1
Arrivo all’aeroporto di Salt Lake City (Utah). In base all’orario di arrivo, tempo a disposizione per visitare la città. Cena e pernottamento in hotel a Salt Lake City.

Giorno 2
Di buon mattino ci dirigiamo all’Antelope Island State Park per immergerci immediatamente in un ambiente surreale e poco battuto dalle rotte turistiche. Ci troviamo sull’isola maggiore del Grande Lago Salato, contornati da ampie vedute sulle saline e le montagne dello Utah e da incredibili ambienti desertici. In questa piccola oasi di vita, incontriamo una straordinaria concentrazione di animali selvatici come antilocapre, coyote e bisonti. Con i nostri mezzi percorriamo le strade del Parco scoprendo, tra l’altro, alcune delle rocce più antiche del nord America. A seguire percorriamo a piedi uno dei sentieri più panoramici e selvaggi, entrando nell’ambiente severo e aspro dell’iconico bighorn (una sorta di muflone), godendoci viste uniche sul Grande Lago. Nel pomeriggio ci spostiamo verso Colorado City. Cena e pernottamento in campo tendato a Colorado City.

Giorno 3
Dedichiamo la giornata alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi, esclusivi e incredibili del Grand Canyon. Con i nostri 4X4 percorriamo una lunga strada sterrata che si addentra nelle sconfinate terre del plateau del Colorado. La nostra meta è Toroweap Overlook, uno dei più affascinanti e interessanti punti panoramici a strapiombo sul fiume Colorado. Qui, milioni di anni fa, l’attività vulcanica ha prodotto una cascata di lava che bloccò il flusso del fiume creando un lago, oggi scomparso. Con una semplice passeggiata sul rim e una visita tra i coni vulcanici abbiamo un primo quadro sulla geomorfologia del canyon, e un assaggio della grande storia naturale che caratterizza questo viaggio. Cena e pernottamento in campo tendato a Colorado City.

Giorno 4
Oggi esploriamo un’area selvaggia poco frequentata e conosciuta. Dopo un primo sguardo lungo alcune delle strade più panoramiche, imbocchiamo una splendida pista che si addentra negli altopiani semidesertici del plateau del Colorado. Osserviamo gli straordinari adattamenti che piante ed animali hanno sviluppato per riuscire a sopravvivere in questi ambienti severi. Un paesaggio variegato e dinamico, colorato e stupefacente ci accompagnerà per tutto il tragitto. Prima sosta al Parco statale di Kadachrome. Un facile percorso a piedi ci porta alla scoperta di monumenti naturali di roccia. Altra sosta al Cottonwood Narrows, un suggestivo slot canyon che avremo modo di percorrere a piedi, immersi nel silenzio. Siamo lontani dai grandi movimenti turistici e possiamo goderci in tranquillità la passeggiata, osservando come, paradossalmente, l’acqua sia il principale artefice della morfologia di questi deserti. In serata raggiungiamo Bryce Canyon City. per la cena e il pernottamento in hotel.

Giorno 5
Ci godiamo l’alba al Bryce Canyon National Park. Dopo una bella colazione, passeggiamo in un ambiente coloratissimo e surreale, contornato da forme slanciate e delicate. Un paesaggio in continua trasformazione. Simpatici scoiattoli terricoli ci fanno compagnia lungo la discesa e alcuni esemplari di Pinus longeva (la specie di albero più longeva del mondo) ci fanno scoprire i segreti della sopravvivenza in questi ambienti estremi. Qui, infatti, le forze inarrestabili della Terra hanno scolpito e scavato torri, pinnacoli, forre e canyon generando una vera opera d’arte naturale, assai ostile alla vita. Nel pomeriggio ci dirigiamo verso Escalante, tra spettacolari paesaggi di arenaria e dune fossili. Cena e pernottamento in hotel a Torrey.

Giorno 6
Giornata dedicata all’esplorazione del Grand Staircase Escalante National Monument. Con una bellissima e avventurosa pista sterrata ci addentriamo tra le montagne a nord di Page. Siamo nella pura wilderness, la natura incontaminata dove l’uomo è solo di passaggio. Un susseguirsi di ambienti selvaggi, canyon e strapiombi ci accompagna in questa lunga traversata. Avremo modo di osservare impronte fossili di dinosauro e addentrarci piedi in uno spettacolare slot canyon conosciuto solo ai locali. Cena e pernottamento in pieno deserto in campo tendato delux con servizi privati presso Big Water.

Giorno 7
Dopo colazione ci dirigiamo al famosissimo Horseshoe Bend, il grande meandro del fiume Colorato, simbolo dell’Arizona. Qui osserviamo le dinamiche erosive del fiume e paesaggi di indescrivibile bellezza, avvolti da arenarie rosse e dune fossili. Ci spostiamo di poco e ci dirigiamo ad uno slot canyon poco conosciuto e frequentato, Waterhole. In compagnia di una guida indigena (ci troviamo nella terra dei Navajo) esploriamo le contorte e sinuose forme scavate nell’arenaria e ci dedichiamo senza fretta a scattare foto di questo piccolo paradiso sotterraneo. Nel tardo pomeriggio ci dirigiamo a sud, verso il South Rim del Grand Canyon. Lungo il percorso siamo immersi in paesaggi spettacolari e coloratissimi, costeggiando catene montuose alternate ad aree brulle e inospitali. Diverse soste panoramiche ci fanno apprezzare le luci del tramonto sul canyon più grande del mondo! Cena e pernottamento in hotel nei pressi del Grand Canyon.

Giorno 8
Oggi dedichiamo la giornata alla scoperta del Grand Canyon lungo il South Rim. Ci godiamo l’alba in uno dei luoghi più iconici del mondo tra sbalorditivi balconi panoramici sull’abisso del canyon. Ci troviamo nella sezione più larga e profonda del canyon, con oltre 1400 m di profondità! Una passeggiata ci porta a scendere in questo grande solco della crosta terrestre e, seguendo uno splendido sentiero, ci immergiamo nella surreale atmosfera di questo Parco, tra pareti di roccia e boschetti di pini. Questo è il regno del grande condor. Nel pomeriggio ci dirigiamo a sud, attraversando splendide foreste e praterie (casa delle sfuggenti antilocapre) per giungere a Flagstaff  per la cena e il pernottamento in hotel.

Giorno 9
Lasciata la pittoresca cittadina di Flagstaff, ci dirigiamo a est per raggiungere il Parco Nazionale della Foresta Pietrificata. Una grande occasione per scoprire uno dei siti fossiliferi di alberi più grande d’America. Lungo facili percorsi camminiamo tra questi giganti del passato, scopriamo la loro vita e cosa li ha portati a conservarsi con tanta magnificenza. Il paesaggio qui è di straordinaria bellezza, colorato e caratterizzato da splendide colline variopinte. Finita la nostra visita, puntiamo a nord, verso la Monument Valley, per la cena e il pernottamento in lodge. Tempo permettendo, è possibile una deviazione al Meteor Crater.

Giorno 10
Ci godiamo un’alba da cartolina nel luogo sacro agli indiani Navajo: la Monument Valley. Qui, la natura ha dato il meglio di sé, scolpendo i giganteschi blocchi di arenaria rosso cupo che caratterizzano la valle. Accompagnati da una guida Navajo, ci addentriamo tra autentici monumenti di roccia. Siamo nei luoghi in cui sono stati girati innumerevoli film western e gli appassionati riconosceranno molte ambientazioni famose. Nel pomeriggio, ci spostiamo a nord, in un piccolo Parco poco conosciuto ma di grande fascino: il Natural Bridges National Monument. Una strada ci porta lungo i punti panoramici più belli e significativi, dove abbiamo modo di comprendere il processo di formazione di questi ponti naturali. Con una breve passeggiata andiamo a visitarne uno, contornati da una fantastica flora. Verso sera raggiungiamo la cittadina di Monticello, ai piedi di un massiccio montuoso, per la cena e il pernottamento in hotel.

Giorno 11
Lasciato Monticello, raggiungiamo in uno dei più famosi Parchi Nazionali d’America, Arches. Siamo al cospetto di alcune delle opere d’arte naturali più spettacolari di sempre, immortalate dai più grandi fotografi come Ansel Adams. Con una serie di brevi passeggiate e numerosi stop fotografici, dedichiamo la giornata a scoprire i numerosi archi di roccia e gli splendidi giardini di rocciosi che caratterizzano questo territorio. Nel pomeriggio una bella passeggiata ci porta al cospetto dell’iconico Delicate Arch, simbolo dello Utah. Tempo a disposizione per visitare liberamente la cittadina di Moab. Cena e pernottamento in hotel a Moab.

Giorno 12
Un altro Parco ci attende, Canyonlands. Già il nome è un programma e per giungere in questo paradiso naturalistico percorriamo con le jeep una spettacolare strada sterrata che affianca il Colorado. Costeggiamo le saline da cui si estraggono sali di potassio, accumulatisi in vasti depositi in epoche remotissime. Più avanti la presenza umana svanisce, qui è pura bellezza! Ad ogni curva, ad ogni punto panoramico ci troviamo davanti a scenari di indescrivibile fascino. Dopo aver percorso una ripida salita raggiungiamo la sommità della mesa. Il paesaggio cambia radicalmente, vasti pascoli e dolci colline allietano l’occhio dopo tanti strapiombi e rocce aguzze. Qui possiamo ammirare la miriade di canyon e goderci una breve escursione fino ad un meraviglioso cratere da impatto meteorico. Cena e pernottamento in hotel a Moab.

Giorno 13
Altra giornata dedicata al Parco di Canyonlands. Imbocchiamo una straordinaria pista, il White Rim, riservata solo ai 4X4 o ad audaci ciclisti e ci addentriamo nella wilderness. Nessun segno di presenza umana, solo noi e la strada! Mille occasioni per scattare fotografie di canyon, anse, pinnacoli, torrioni e cactus e per osservare le formazioni rocciose tipiche di questo ambiente. Un’avventura da godere integralmente con le nostre jeep nella natura selvaggia. Cena e pernottamento in hotel a Moab.

Giorno 14
Lasciamo la bella cittadina di Moab e puntiamo a nord, siamo alla fine del nostro viaggio. A metà giornata eccoci nuovamente nelle grandi distese del Grande Lago Salato. Visitiamo un luogo suggestivo e surreale, caratterizzato da vaste saline naturali che donano al suolo forme geometriche assai curiose. L’occhio rimane abbagliato dal riverbero di questa enorme distesa bianca. Qui scopriamo come le piante si siano adattate ad un ambiente così inospitale.
Con le nostre auto esploriamo le sponde del Lago e verso sera raggiungiamo l’hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 15
Rientro in Italia.

Itinerario (Click sull’immagine)

Itinerario Parchi Stati Uniti

Scarica il programma

Viaggio parchi Stati Uniti

Quota individuale per 15 giorni/14 notti: € 5720 + volo

La quota individuale comprende

  • 11 pernottamenti in hotel e 3 pernottamenti in campo tendato fisso
  • Veicoli 4X4 e carburante – compreso veicolo di scorta – per tutta la durata del viaggio
  • 13 prime colazioni e 13 pranzi al sacco
  • Geologo e naturalista italiani
  • Escursioni ed attività come da programma
  • Assicurazioni bagaglio, spese mediche e annullamento

La quota non comprende

  • Volo
  • Tutte le cene
  • Spese assicurative e amministrative per chi desiderasse guidare: € 500
  • Visita al Meteor Crater (circa 30 USD)
  • Spese di attivazione della patente di guida internazionale
  • ESTA
  • Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”