Viaggio in Islanda2018-12-07T13:55:57+00:00
  • Incontro Milano
  • Islanda Super Jeep
  • Viaggio Isole Faroe
  • Trenino del Bernina

Viaggio in Islanda

90° EST opera in Islanda dal 2003 con una squadra di Geologi e Naturalisti italiani e di professionisti locali. Molti risiedono in Islanda e lì operano come Piloti Istruttori, Guide, Membri del Search & Rescue Team. Il contatto quotiano con il territorio, con la società locale e con la sua evoluzione ci permette di sceglie sempre i percorsi migliori, definendo l’itinerario di ogni viaggio in Islanda, anche in corso d’opera, secondo i caratteri ambientali del momento. Ogni anno valutiamo i nostri tour, arricchendoli di nuovi tracciati e adeguando il tempo dedicato a quelle località che, invitabilmente, risentono di una pressione turistca elevata, specialmente in alcuni momenti dell’anno.
Un viaggio in Islanda può essere un’esperienza che si ricorda per una vita se affrontato con la giusta consapevolezza e con gli strumenti che territori selvaggi richiedono. Realizziamo solo quei viaggi in Islanda cui il nostro coinvolgimento si traduca in un reale valore aggiunto per il viaggiatore.  Approfondimento

Strategia per un viaggio in Islanda

L’isola ha un’estensione pari a quella del Nord Italia, ma ospita una popolazione di sole 320.000 anime, metà delle quali risiedono a Reykjavík. Dal puno di vista della presenza umana l’Islanda è quindi un immenso deserto con un’unica grande via di comunicazione, la n. 1 Ring Road, che unisce i centri principali percorrendo il periplo dell’Isola. Tutte le località più frequentate si trovano in corrispondenza di questa arteria o nelle sue vicinanze.
La maggior parte dei visitatori segue il percorso della Ring Road con, eventualmente, qualche deviazione verso il primo entroterra. Questa strategia comporta tempi lunghi alla guida, l’esclusione delle aree più interessanti dal proprio itinerario e la sosta in una manciata di località affollate e in alcuni casi compromesse dalla pressione turistica. A questi luoghi – che ogni viaggiatore si aspetta di vedere – dedichiamo il tempo strettamente necessario. Gli scenari più suggestivi, i territori più emozionanti, gli spazi sconfinati e selvaggi che segnano l’animo dei pochi viaggiatori che hanno la fortuna di raggiungerli si trovano però negli Altopiani – la grande regione centrale – dove le poche piste percorribili in estate e l’assenza assoluta di punti di rifornimento e assistenza impongono mezzi speciali, esperienza e dimestichezza con il territorio. E’ a questi ambienti che i nostri Geologi e i nostri Naturalisti dedicano un’attenzione particolare.

I nostri accompagnatori

Le nostre Guide nei viaggi in Islanda sono Geologi, Naturalisti, Guide Ambientali Escursionistiche.
Prima di assumere la responsabilità di un gruppo seguono un percorso formativo, in Italia e in Islanda, articolato in varie discipline. Questo assicura competenza, sicurezza e grande dimestichezza con tutte le eventualità che un viaggio in Islanda può comportare. Un pilota istruttore Land Rover segue la formazione delle Guide sugli aspetti che riguardano la conduzione dei veicoli negli Altopiani d’Islanda e la sicurezza alla guida.
Un Geologo o un Naturalista italiano e una Guida locale seguono il gruppo in ogni fase del viaggio. Una dispensa di geologia islandese, costantemente aggiornata, viene consegnata ai viaggiatori qualche giorno prima della partenza.
Un cuoco professionista che vive e lavora in Islanda è presente in ogni nostro gruppo estivo. Assicura un menù vario, con alcune piacevoli sorprese…islandesi ovviamente. La sua presenza permette di sfruttare al meglio il tempo. Il cuoco si muove autonomamente rispetto al gruppo, cosicché pranzi e cene siano spesso già pronti la termine delle escursioni o dei trasferimenti, anche per chi lamentasse intolleranze alimentari o gusti particolari.
Consulta la nostra pagina di approfondimento.

I nostri 4X4

Gli Altopiani d’Islanda, ma anche molte aree costiere, non sono accessibili a veicoli tradizionali. Non tutti i 4X4, soprattutto i veicoli a noleggio, sono autorizzati a percorre le cosiddette “Piste F”, quelle che raggiungono le aree più selvagge e suggestive. Chi non conosce le situazioni tipiche di alcune aree d’Islanda si espone inconsapevolmente a gravi rischi, per questo esistono norme molto severe sull’accesso agli Altopiani.
La nostra flotta è composta da fuoristrada Land Rover Defender 110, Toyota Hilux e Nissan Navara con pneumatici da 35 a 37 pollici, le cosiddette Super Jeep, per assicurare le migliori condizioni di sicurezza, agilità e libertà di movimento. Ogni mezzo dispone di radio VHF per le comunicazioni fra veicoli, di compressore per adattare la pressione dei pneumatici alle condizioni del fondo e numerosi dispositivi di sicurezza attiva e passiva.
La disponibilità di cinque veicoli e la scelta di sostare per più di una notte nelle aree più suggestive offrono spesso ai viaggiatori la libertà di scegliere se seguire il gruppo in ogni circostanza o disegnare la propria giornata semplicemente accordandosi con gli accompagnatori. Qui trovi un’intera pagina dedicata alle nostre auto e alle Super Jeep in genere.

Chi guida?

Sotto la guida di due piloti esperti in ogni gruppo alcuni veicoli sono condotti dai viaggiatori. Questi mezzi e questa strategia ci permettono di vivere in libertà e sicurezza ogni fase del viaggio e di apprezzare tutte le emozioni che le piste desertiche offrono. I trasferimenti sono occasione per soste e deviazioni fuori programma.
Per i nostri viaggiatori non è obbligatorio guidare e non è richiesta esperienza particolare nella guida in fuoristrada. I nostri piloti assistono costantemente il gruppo, gestiscono i trasferimenti in modo da scegliere sempre le condizioni di maggior sicurezza e affiancano chi è alla guida ogni qualvolta sia necessario. Un veicolo sostitutivo, con un pilota e un meccanico, è sempre disponibile a Reykjavík e pronto a raggiungere il gruppo in poche ore in caso di guasto ad una delle auto impegnate nel tour.

Il clima in Islanda

E’ il risultato di un perenne gioco fra il vento e le montagne: tempo variabile e umido sopra vento, tempo secco e assolato sotto vento. La costa meridionale, in estate, presenta una piovosità fino a dieci volte superiore rispetto agli altopiani e ai deserti centrali. Da questo deriva la “cattiva” fama meteorologica d’Islanda. Un itinerario che preveda gli altopiani e i deserti centrali assicura, di solito, tempo gradevole con una decisa prevalenza di giornate soleggiate o comunque senza pioggia. Grazie alla facilità di movimento assicurata dai nostri veicoli possiamo spostarci rapidamente, organizzando le giornate in anticipo, sfruttando la regola, quando possibile, di trovarci sotto vento. Disporre di due notti consecutive nelle aree più interessanti permette di non essere mai troppo dipendenti dalle condizioni meteo del momento.
Le tiepide correnti dell’Atlantico settentrionale mantengono l’Islanda in condizioni climatiche più miti rispetto ad altre terre di analoga latitudine.

Viaggio in Islanda

Servono “doti” particolari?

No, i percorsi a piedi previsti nei nostri viaggi in Islanda sono accessibili a tutti. Per gli itinerari più impegnativi, in estate come in inverno, è sempre disponibile un programma alternativo e meno faticoso, gestito da uno dei due accompagnatori. Maggiori dettagli sull’impegno fisico sono disponibili nei programmi di viaggio e nelle pagine dedicate a ciascuna partenza.

Estate 2019

Spedizioni Costa e Altopiani

I nostri percorsi estivi prevedono la visita delle zone più conosciute, ma dedicano buona parte del tempo agli Altopiani. Questi ambienti desertici offrono alcuni dei più vasti ghiacciai del Pianeta, il deserto sabbioso più esteso d’Europa, alcuni dei sistemi vulcanici più imponenti della Terra e tutti i fenomeni connessi: colate di lava, canyon, torrenti impetuosi, sorgenti naturali di acqua calda.
Un viaggio in Islanda che preveda soste prolungate in questi ambienti è un’esperienza forte e complessa, richiede consapevolezza e complicità da parte dei viaggiatori perché simili territori non offrono le comodità tipiche di località turistiche. Per questo più che di viaggio in Islanda sarebbe corretto parlare di “spedizione”.

Itinerari

I nostri percorsi iniziano con le località famose del “Circuito d’oro”: la cascata di Gullfoss, l’area geotermica di Geysir e la valle di Þingvellir, ma già dal secondo giorno i deserti centrali di Kjölur o di Sprengisandur diventano protagonisti della nostra avventura. Sostiamo poi a Nord, nella regione vulcanica attiva di Myvatn e di Dettifoss, la più grande cascata d’Euorpa, poi di nuovo all’interno, alle pendici del vulcano Askja. Qui esploriamo la grande caldera e il lago che la riempie concedendoci poi un indimenticabile bagno caldo nel cratere di Viti.
Ci spostiamo poi a Est, ai piedi del vulcano Snæfell, e nella deliziosa casa dell’oasi di Húsey o nel villaggio di pescatori di Borgarfjörður. Dalle montagne che sovrastano il fiordo di Djúpivogur prendiamo la via per la costa meridionale. Ci fermiamo a Jökulsárlón, la grande Laguna degli Iceberg al margine del Vatnajökull, il ghiacciaio più grande d’Europa, camminiamo nel Parco Nazionale di Skaftafell transitando sotto la celebre cascata di Svartifoss, per tornare poi all’interno, a Landmannalaugar e nella Riserva di Fjallabak. Qui ci regaliamo bagni caldi a tutte le ore ed escursioni in un paesaggio policromo unico al mondo.
Ad anni alterni itinerario è dedicato ai Fiordi Occidentali e all’Islanda Centrale.
I percorsi dettagliati sono disponibili nei programmi di viaggio e nelle pagine dedicate a ciascuna partenza.

Sistemazioni

Negli Altopiani non esistono strutture ricettive di tipo alberghiero, né centri abitati, né altre infrastrutture umane se non rifugi isolati, ma alcuni degli ambienti più incontaminati del Pianeta si trovano qui. Un viaggio in Islanda come i nostri, che preveda più giorni di permanenza negli Altopiani assume i caratteri di una spedizione: alloggi spartani ma puliti, itinerari e attività da gestire in funzione delle condizioni ambientali.
Per i nostri viaggi estivi in Islanda scegliamo strutture tradizionali apprezzando le relative comodità di una moderna guesthouse, il calore di una casa islandese, ma senza lamentarci se in pieno deserto o a pochi chilometri dal ghiacciaio più grande d’Europa dobbiamo dividere gli spazi con gli altri compagni di viaggio, o coprirci per andare alla toilette. Le strutture ricettive di cui ci serviamo in estate, le uniche disponibili nelle aree più belle, appartengono a tre categorie: Guesthouse, Rifugi, Lodge.
Per informazioni dettagliate consulta la nostra pagina di approfondimento.

Viaggi in calendario Estate 2019

Inverno 2019

Caccia all’Aurora Boreale

L’Islanda è uno dei migliori luoghi al mondo per l’osservazione dell’Aurora Boreale. Rispetto ad altre destinazioni che presentano la medesima opportunità l’Islanda offre condizioni meteorologiche migliori: l’orografia movimentata e la variabilità nella direzione del vento permettono di individuare zone di cielo sereno con maggior facilità rispetto ad altre nazioni. La differenza più importante, però, è costituita da ciò che l’Islanda offre di giorno nella stagione invernale, in particolare da metà febbraio alla fine di marzo, quando il rapporto fra ore di luce e ore di oscurità è ideale per godersi giornate lunghe e luminose e scenari artici nella loro migliore veste invernale.
Per questo un viaggio in Islanda in inverno, nel periodo giusto e se ben condoto, è un’esperienza memorabile.

Itinerari

Durante i viaggi in Islanda della stagione invernale ci serviamo di strutture alberghiere con camere singole, doppie, triple o familari e servizi privati. Un pernottamento si svolge in una guesthouse che offre standard alberghieri.
Tutte le cene vengono servite in albergo. Per questo nei viaggi invernali non è necessaria la presenza di un cuoco.

Sistemazioni

Durante i viaggi in Islanda della stagione invernale ci serviamo di strutture alberghiere con camere singole, doppie, triple o familari e servizi privati. Un pernottamento si svolge in una guesthouse che offre standard alberghieri.
Tutte le cene vengono servite in albergo. Per questo nei viaggi invernali non è necessaria la presenza di un cuoco.

Viaggi in calendario Inverno 2019

Dal nostro Blog

Riceviamo spesso richieste per un viaggio in Islanda, in estate, di una settimana o poco più.
Sistematicamente rispondiamo che, secondo noi, viaggi estivi in Islanda così brevi si riducono ad un poco gratificante dispendio di denaro.
L’Islanda, in estate, offre una costa selvaggia e meravigliosa e tutti gli Altopiani con i loro spazi sconfinati, i loro deserti multiformi, i loro ghiacciai e le loro immense aree…continua

Quante probabilità abbiamo di vedere l’aurora boreale in Islanda?
Chi ci pone quotidianamente questa domanda sa che la risposta non è scontata. Ha probabilmente già raccolto opinioni discordanti fra amici e conoscenti che hanno già fatto un viaggio in Islanda con l’idea di vedere l’aurora boreale. Qualcuno c’è riuscito, altri non hanno visto nemmeno le stelle…continua

90° EST ha appena concluso un viaggio in Islanda davvero “speciale“, costruito su esigenze particolari, lungo un percorso insolito. Otto giorni per esplorare in Super Jeep, a piedi e in elicottero una delle regioni più affascinanti d’Islanda. L’Islanda Occidentale offre scenari grandiosi, una costa frastagliata impreziosita da grandi spiagge di sabbia dorata, cascate maestose, un grande vulcano – lo Snæfellsjökull, quello da cui inizia l’avventura di “Viaggio al centro della Terra” di Jules Verne…continua

La nostra qualità

Più informazioni Geologo italiano per tutta la durata del viaggio
Più informazioni Veicoli 4X4 “Super Jeep” condotti anche dai viaggiatori
Più informazioni Itinerrario esteso a Costa, Altopiani, Deserti e Ghiacciai
Più informazioni Escursioni a piedi guidate
Più informazioni Consulta il nostro protocollo di sostenibilità